Privacy

Trattamento dei dati personali

Il Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Roma "La Sapienza" garantisce che il trattamento dei dati, acquisiti mediante qualsiasi modalità, è conforme a quanto previsto dalla normativa in materia di protezione dei dati personali.

Informativa ai sensi dell’art.13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196

Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali, che prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, si informa su quanto segue:

Il Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Roma "La Sapienza", nella propria qualità di “Titolare del trattamento dei dati”, tratta i dati personali relativi al proprio personale docente, tecnicoamministrativo, ai collaboratori esterni, agli studenti, alle ditte fornitrici di beni e servizi. Tali dati possono essere, oltre a quelli qualificati come “comuni”, anche quelli qualificati come “sensibili” dall’art. 4, comma 1, lettera e) o “giudiziari” dall’art. 4, comma 1, lettera d) del predetto Decreto Legislativo (es. dati relativi a disabilità ai fini dell’esonero delle tasse, dati concernenti lo stato di salute ai fini della giustificazione di assenze dal servizio, dati concernenti l’iscrizione a sindacati ai fini delle trattenute dallo stipendio, dati concernenti provvedimenti giudiziari ai fini della adozione dei conseguenti provvedimenti amministrativi).

1. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI
Il trattamento dei dati personali è comunque finalizzato a consentire l’espletamento delle funzioni istituzionali del Dipartimento e viene effettuato nel rispetto dei principi sanciti dal D.Lgs. n.196/2003. La normativa contenuta nel Codice prevede che il Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Roma "La Sapienza", come ogni altro Ente Pubblico, provveda, nell’ambito dello svolgimento delle funzioni istituzionali, al trattamento dei dati personali senza la necessità di chiedere il consenso dell’interessato. Il consenso è invece necessario quando il trattamento non è diretto ad adempiere alle funzioni istituzionali dell’Università (es. comunicazione di un elenco di laureati ad una ditta che intenda fare assunzioni). L’eventuale rifiuto di fornire i dati personali determina, per il titolare, per il responsabile e per l’incaricato, l’impossibilità di erogare i relativi servizi.

2. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO
I dati personali costituiscono oggetto di trattamento manuale/informatizzato da parte del Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Roma "La Sapienza" e, quando previsto da specifici rapporti giuridici, anche da parte di terzi, ai quali, parimenti, vengono richiesti gli adempimenti sanciti dal Codice in materia di riservatezza, e sono:

a. trattati in modo lecito e secondo correttezza;
b. raccolti e registrati per scopi esclusivamente attinenti ai fini istituzionali dell’Università;
c. esatti e, se necessario, aggiornati;
d. pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono trattati;
e. conservati in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono trattati. I dati personali trattati in violazione della disciplina in materia di trattamento di dati personali non possono essere utilizzati.

3. SOGGETTI DESTINATARI DELLA COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
La comunicazione dei dati personali a soggetti pubblici è ammessa soltanto quando sia necessaria per lo svolgimento di funzioni istituzionali o quando sia prevista da una norma di legge o regolamento. La comunicazione dei dati personali a soggetti privati o ad enti pubblici economici è ammessa soltanto se prevista da una norma di legge o regolamento. La diffusione dei dati personali è ammessa soltanto se prevista da una norma di legge o regolamento.

4. DIRITTI DELL’INTERESSATO
L’interessato ha diritto:
a.di conoscere l’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e di conoscerne l’origine;
b.di essere informato dal titolare circa le finalità e modalità del trattamento;
c. di ottenere dal titolare l’aggiornamento, la rettificazione ovvero l’integrazione dei dati trattati;
d.di conoscere gli estremi identificativi del titolare e del responsabile del trattamento;
e. di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati che lo riguardano;
f. di chiedere il blocco dei dati trattati in violazione di legge.

L’interessato, al fine di tutelare i propri diritti, può agire direttamente nei confronti del titolare, del responsabile, o tramite gli incaricati del trattamento, chiedendo il ripristino dei diritti violati. L’interessato, in caso di mancata soddisfazione della richiesta da parte dei suddetti soggetti, può far valere i propri diritti rivolgendosi all’Autorità giudiziaria oppure tramite ricorso al Garante.

5. TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO DEI DATI
Titolare del trattamento dei dati è il Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Roma "La Sapienza" in persona del suo legale rappresentante protempore, il Direttore del Dipartimento, domiciliato per la carica presso la sede del Dipartimento.

Responsabile del trattamento dei dati è il Direttore del Dipartimento.

Responsabilità
I collegamenti a siti esterni sono forniti come servizio agli utenti, con esclusione di ogni responsabilità rispetto alla completezza e alla correttezza delle informazioni fornite nei siti stessi.