Percorsi di eccellenza

PERCORSI DI ECCELLENZA

Cos'è
Il Consiglio di Area didattica in Scienze politiche e relazioni internazionali istituisce un Percorso di Eccellenza per la Laurea triennale in Scienze politiche e relazioni internazionali (classe L-36) e per le Lauree magistrali in Relazioni internazionali (classe LM-52) e Scienza della politica (classe LM-62) allo scopo di valorizzare la formazione degli studenti iscritti, meritevoli e interessati ad attività di approfondimento e di integrazione culturale.
Il Percorso offre attività formative aggiuntive a quelle del corso di studio al quale è iscritto lo studente, costituite da approfondimenti disciplinari e interdisciplinari, attività seminariali e, eventualmente, di tirocinio secondo un programma che verrà personalizzato e concordato con ogni singolo studente. Lo studente che abbia ottenuto l’accesso al Percorso di Eccellenza viene affidato ad un docente o tutor che ne segue il percorso e collabora alla organizzazione delle attività, concordate con lo studente, per un impegno massimo di 200 ore.

Cicli
Ogni ciclo del Percorso di Eccellenza ha durata annuale e coinvolge gli studenti del secondo anno della laurea triennale in Scienze politiche e relazioni internazionali (classe L-36) e delle lauree magistrali in Relazioni internazionali (classe LM-52) e Scienza della politica (classe LM-62).

Posti a concorso
Il numero di posti disponibili per il Percorso di Eccellenza viene stabilito anno per anno dal Consiglio di Area Didattica in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali.
E' possibile verificare la pubblicazione dei bandi su questa stessa pagina.

Requisiti di accesso
L’accesso al Percorso di Eccellenza avviene su domanda dell’interessato, con istanza presentata secondo le scadenze indicate nei singoli bandi, a regime, entro il 31 ottobre di ciascun anno accademico al Consiglio di Area Didattica, al termine del primo anno di frequenza del Corso di Laurea.
I requisiti richiesti sono:

  • Acquisizione entro il 31 ottobre dell’anno accademico del primo anno del corso di laurea di tutti i Crediti Formativi Universitari (CFU) previsti nel primo anno;
  • Conseguimento di una media pesata dei voti d’esame non inferiore a ventotto trentesimi (28/30).

Attività
Gli studenti ammessi al Percorso di Eccellenza si dedicheranno all’approfondimento personale di uno o più temi nell’ambito degli insegnamenti attivi, sotto la guida del docente del corso, con stesura di una relazione relativa a tale approfondimento.
Gli studenti Erasmus che svolgono una parte del loro curriculum presso una Università straniera ed hanno accesso al Percorso di Eccellenza possono svolgere parte del Percorso presso l’istituzione estera che li ospita.

Verifica intermedia
Per ogni studente ammesso al Percorso di Eccellenza, al termine dell’anno accademico di riferimento l’attività dello studente verrà valutata dal docente o dal tutor. Per poter concludere con successo il Percorso di Eccellenza lo studente, oltre ad aver svolto le attività proprie del Percorso, deve aver acquisito entro il 31 ottobre dell’anno accademico di riferimento tutti i crediti formativi universitari (CFU) previsti nel secondo anno ed aver ottenuto una votazione media pesata non inferiore a ventotto trentesimi (28/30).

Riconoscimenti finali
Contestualmente al conseguimento del titolo di laurea, lo studente che ha concluso un Percorso di Eccellenza riceve un’attestazione del percorso svolto, rilasciata dalla Presidenza della Facoltà, con le modalità previste per gli altri tipi di certificazione, che andrà registrata sulla carriera dello studente stesso. Unitamente a tale certificazione, l’Università conferisce allo studente un premio pari all’importo delle tasse versate nell’ultimo anno di corso.
I termini e le modalità per la richiesta di partecipazione al Percorso di Eccellenza sono indicati sul sito web del corso di laurea, dove si può anche prendere visione del bando di concorso e scaricare il facsimile della domanda di ammissione. Per qualsiasi altro aspetto si fa riferimento al Regolamento di Ateneo.